Categorie
Senza categoria

TURISMO ITALIA: VACANZE INACCESSIBILI PER I DISABILI

Dal comunicato stampa di ESPRESSO COMMUNICATIONS, Agosto 2022 , sul Turismo Accessibile in Italia:   solo 45 comuni su 8mila (lo 0,57%) sono Bandiera Lilla, cioè lavorano per migliorare la propria accessibilità turistica.  La lista completa su:  https://www.bandieralilla.it/comuni-lilla/elenco-comuni.html).

Estate, tempo di relax e svago anche per gli oltre 3 milioni e 150mila italiani con disabilità che vivono nel Belpaese. L’Istat stima un aumento del numero di viaggiatori con disabilità del 70% entro il 2035, a patto che le esperienze di turismo e tempo libero diventino sempre più accessibili e inclusive: la mancanza di strutture e servizi adeguati fa sì che l’economia globale del turismo perda, ogni anno, circa 142 miliardi di euro e 3,4 milioni di posti di lavoro. “La disabilità non deve essere vissuta come una privazione alla propria libertà personale” dichiara Antonella Celano, presidente APMARR – Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare

Eppure, un maggiore livello di accessibilità avrebbe un’influenza diretta sull’afflusso di turisti, sulla qualità complessiva del turismo e sui benefici economici generati da questo settore.

A causa dell’invecchiamento, dei cambiamenti sociodemografici e dei problemi di salute, il numero di utenti finali del turismo accessibile è in costante aumento e, già oggi, rappresenta una quota del 15% nel mercato turistico globale. Secondo le recenti stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, tra il 10-15% della popolazione mondiale ha un qualche tipo di bisogno di assistenza e il numero di persone che necessitano di dispositivi di assistenza (sedia a rotelle, tecnologie della comunicazione) raddoppierà, entro il 2050, da 1 miliardo a 2 miliardi di persone. L’Istat invece stima un aumento del 70% entro il 2035 dei viaggiatori con disabilità, a patto che le esperienze di turismo e tempo libero diventino sempre più accessibili e inclusive.

“L’accessibilità nel turismo può e deve essere un motore per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità nei Paesi a forte vocazione turistica, dato che gli sforzi vanno a beneficio della società nel suo complesso – afferma Antonella Celano, presidente di APMARR, Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare, un’associazione pazienti che difende i diritti degli oltre 5,5 milioni di persone affette da una delle oltre 150 patologie reumatologiche “Per riuscire a migliorare le pratiche di accessibilità, eliminando le principali barriere strutturali (servizi di prenotazione e trasporto, strutture ricettive, comunicazione) e sociali (mancanza di formazione delle imprese e degli operatori del settore turistico e di consapevolezza circa le tematiche dell’accessibilità) occorre pensare a una partecipazione attiva e diretta delle persone con disabilità nella stesura di protocolli internazionali standard… Il turismo accessibile non è solo riadattare un bagno a norma di legge, ma, anche e soprattutto, saper accogliere. In particolare, APMARR insieme ad AST – Associazione Sclerosi Tuberosa e UILDM Mazara del Vallo – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare sta promuovendo il progetto ‘SiPuò – Pratiche di accessibilità’, cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che mira a sviluppare e promuovere un modello innovativo di accessibilità e inclusività di turismo e tempo libero che consenta alle persone con disabilità e ai loro familiari di poter accedere a questi settori come tutti. La disabilità non deve infatti essere vissuta come una privazione della propria libertà personale… ”.

Data l’inevitabile correlazione tra invecchiamento, patologie invalidanti e disabilità, i servizi devono essere progettati per concentrarsi sulle persone la cui mobilità, vista, capacità uditiva, forza e salute mentale sono in declino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...